come investire?

Prima di tutto cerchiamo di capire come funzionano le borse. Ne sentite dire di cose ma come stanno veramente non ve lo dice nessuno. In borsa c'è tutto il mondo, investitori istituzionali (banche, fondi ecc.), investitori occasionali, investitori di lungo termine, traders di medio, breve e intraday, scalpers, ovvero traders che fanno operazioni con grosse somme guadagnando con movimenti di pochi centesimi.

Ma non tutti sanno che ormai abbondantemente oltre la metà delle transazioni le fanno le macchine, gli algoritmi e il HFT (High Frequency Trading) che è ovviamente usato da grandi istituzioni (definizione wikipedia).

Quello che nessuno vi dirà mai apertamente è che i mercati sono influenzati da poche grandi istituzioni finanziare. Sono loro che decidono se oggi si va su o si va giù, non certo noi con le nostre esigue azioni. Noi possiamo solo "imparare" a seguirli e a difenderci dalle perdite. Le notizie ovviamente sono "scuse" per dirigere il mercato in una direzione o nell'altra. L'insider trading è un reato ma è ampiamente diffuso... se due "grandi capi" si trovano a bere una birra e si mettono d'accordo sul da farsi chi mai lo viene a sapere? Ovviamente ci sono notizie e situazioni che influenzano i mercati al di là di questi grandi operatori che comunque prendono le notizie come motivo per direzionare gli scambi. Notizie di macroeconomia, decisioni delle banche centrali, eventi improvvisi. E spesso le notizie sono create ad hoc ed escono in momenti ben precisi. Avete avuto l'esempio del Bitcoin, quando tutti cominciavano a parlarne, quando tutti compravano bitcoin.. il bitcoin ha perso il 50%. Quindi... occhio! Non fatevi spennare come polli!

Ovviamente queste grandi istituzioni hanno accesso a informazioni che noi comuni mortali non ci sogniamo neanche: sanno quanti ordini ci sono, quanta gente ha le azioni o gli strumenti finanziari scambiati... hanno informazioni privilegiate e sanno le notizie prima di noi. Ecco perché dobbiamo imparare a seguirli e a difenderci. Soprattutto se si vuole fare trading di breve temine.

Un'altra cosa invece è l'investimento. Bisogna cercare aziende che diano possibilità di sviluppo future, per es. in questo periodo si parla tanto del tema del riscaldamento globale del pianeta: bene, questo è un settore che nei prossimi anni sarà in forte espansione (energia, macchine elettriche, sistemi sostenibili ecc.). Si può anche puntare su aziende conosciute che sono "macchine per fare soldi" come Google, Facebook, Apple, Amazon ecc.. Insomma, bisogna solo usare il buon senso e soprattutto aspettare che i prezzi siano ragionevoli, evitando di comprare sui massimi, aspettando con pazienza qualche storno o crollo dei mercati.

Vi faccio un esempio: se avreste l'opportunità di investire su un'azienda che costruisce stufe a carbone e un'altra che costruisce stufe e caldaie di nuova generazione con sistemi integrati di riscaldamento ed emissioni bassissime in cosa investireste? Spero non ci sia qualcuno che investirebbe nelle stufe a carbone! Ecco, quindi ci vuole solo buon senso, e andarsi a cercare qualche informazione come quando si legge il curriculum di una persona per assumerla o il depliant di un'auto per decidere se comprarla. Molto spesso però, chissà perché, non poniamo la stessa attenzione sul nostro denaro.

Oltre a questo ci vogliono degli strumenti basilari. Saper leggere un grafico. Vuole dire sapere come si forma una "candela" (vedi pagina candlestick). Vuol dire sapere cos'è una media mobile, cos'è un supporto e una resistenza, sapere cosa sono i volumi e conoscere le figure tecniche di base. Trovate queste informazioni alla pagina analisi tecnica.

Facciamo un esempio pratico. Personalmente mi piace molto Tesla, la grande società americana che da tempo costruire e vende auto elettriche e che sta ampliando la sua offerta con macchine più "accessibili" in termini di prezzo. Questa sarà la prossima grande rivoluzione tecnologica e fra qualche anno le auto elettriche costeranno come o forse anche meno delle attuali auto a benzina o diesel. Ricordate i primi telefonini e le prime tv piatte quanto costavano? La tecnologia più si diffonde e meno costa.

Quindi se personalmente dovessi investire cercherei aziende simili. Anche aziende tecnologiche importanti e innovative, che fanno fatturato e che hanno possibilità di crescita come le su dette Facebook, Google, Apple, Amazon. Aziende farmaceutiche importanti e grandi aziende dell'alimentazione perché il genere umano non potrà mai fare a meno di 2 cose: alimentarsi e curarsi.

Potete utilizzare risorse online gratuite come Yahoo Finanza o Investing.com che danno anche notizie e tutta una serie di informazioni utili, oltre naturalmente ai grafici.

Alla pagina del sito link utili trovate una serie di strumenti online che vi possono essere di aiuto. Potete anche aprire un account gratuito su piattaforme come ProRealTime che vi permette di visualizzare grafici (con prezzi aggiornati al giorno prima) e fare un po' di analisi tecnica sul titolo.

Questo è quanto dovete sapere per investire. Scegliete un broker che vi permetta di operare in autonomia (ormai ce ne ne sono diversi, Fineco, IWBank ecc.). Aprite anche un conto in dollari, ve lo consiglio.

2 semplici esempi di come investire

Premesso tutto questo vi faccio 2 semplici esempi di investimento. Il primo è semplicissimo. Si tratta di investire in valuta... non con il Forex ma cambiando letteralmente i vostri soldi. Richiede però pazienza e un certo capitale. Vediamo come con l'aiuto del grafico seguente che è un grafico settimanale dell'euro/dollaro di 5 anni.

Nel seguente video potete trovare una spiegazione più precisa.

Per una migliore visualizzazione del video portatelo a schermo intero.

Quindi, anche con le valute si può investire senza correre grossi rischi, bisogna solo avere il capitale e la pazienza di aspettare il momento giusto. Questa operazione potete farla con euro/sterlina, sterlina/dollaro ecc.

Il secondo esempio lo facciamo su un grafico di Tesla. Il sistema è molto semplice. Si prende un grafico settimanale e si mettono 2 medie mobili. Potete provare due medie a 5 e 10, 10/20, 10/30, 20/30, 20/50... quella che preferite e che vi sembra più consona alla vostra visione. Si acquista quando la media più corta incrocia al rialzo quella più lunga e si vende quando la incrocia al ribasso, meglio ancora quando la candela chiude decisamente sotto la media più corta (vedi circoletti disegnati sul grafico). Bisogna comunque tenere sempre conto di supporti e resistenze (linee orizzontali tracciate su massimi e minimi importanti), cercare di comprare dopo una forte discesa e si è in prossimità di un supporto. Non è una cosa difficile, ma bisogna fare un po' di pratica prima di comprare realmente!

Certo che qualcuno lungimirante che aveva capito l'importanza della produzione di Tesla magari ha comprato l'azione appena immessa sul mercato. Chi capiva e intuiva il potenziale di internet probabilmente ha comprato Google, Apple, Amazon nel 2006-2007 o 2008. Andate  a vedere quanto quotano adesso... Quindi un po' di tecnica, tanto buon senso e tanta pazienza. Non serve Altro.

Disclaimer - Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono in nessun modo sollecitazione all'investimento. Chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle informazioni riportate lo fa a proprio rischio, discrezione e responsabilità.

 
 Promozione

Grazie alla partnership con IG, con l'apertura di un conto minimo di 1000€ riceverai in omaggio uno dei miei indicatori pattern candlestick o volatilità per Prorealtime con licenza di 1 anno. Oppure, a scelta, puoi ricevere una copia del libro Mind Trading.